piano9logonero

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CONTATTACI
info@piano9produzioni.it
WHATSAPP
+39 327 1933179

Associazione di Promozione Sociale
Rivolta a filmmakers e produzioni indipendenti

linea
linea2
piano9logobianco

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube
whatsapp
messenger

Sognatori per vocazione

Piano9produzioni.it - Associazione di promozione sociale | @ ALL RIGHT RESERVED | Powered by Vito Sugameli

3 consigli per muovere i primi passi nel mondo del cinema

04-09-2022 21:15

Aurora Tamigio

Consigli, Fare un film, Cinema indipendente,

3 consigli per muovere i primi passi nel mondo del cinema

Ti piacerebbe lavorare in un set cinematografico, ma non sai da dove iniziare? Ecco 3 consigli pratici!

Il mondo del cinema è frenetico, competitivo, è un mondo di tutti contro tutti… quante volte avete sentito queste storie? Ora, non diciamo che siano tutte fandonie ma a questa narrazione distruttiva e pessimista, vogliamo rispondere con qualche buon consiglio. Sei un regista, uno sceneggiatore, hai un film nel cassetto e sogni di lavorare su un set? Non ti fare buttare giù e, semplicemente...provaci! Noi, nel nostro piccolo, nelle prossime righe ti diamo 3 consigli pratici: sei un autore che è intenzionato a muovere i suoi primi passi nel mondo del cinema? Continua a leggere!

Manda in giro il tuo lavoro, fatti conoscere

Una cosa è certa: difficilmente una casa di produzione o un regista di più esperienza verranno a bussare alla tua cameretta chiedendoti di seguirli sul set del loro prossimo film. E allora? Se Maometto non va dalla montagna… Inizia a diffondere e divulgare il tuo lavoro, a realizzare un reel ben fatto o, nel caso tu abbia già terminato qualcosa, a promuovere il tuo cortometraggio con gli strumenti di cui disponi. In vari articoli, qui sul blog, ti abbiamo raccontato come fare: non servono grandi investimenti, basta anche solo un sito curato e dei social personali e interessanti.

 

Non dimenticare anche il potere del passaparola e...della faccia tosta! Se hai la fortuna di conoscere un regista o uno sceneggiatore, di cui segui e stimi il lavoro, non essere timido ed educatamente chiedigli: «Posso mandarti questo mio corto da vedere?». Scommettiamo che difficilmente dirà di no. Più decisi bisogna essere con chi lavora nelle case di produzione, dal momento che ogni giorno questa gente riceve centinaia di clip da visionare: con un po’ di delicatezza e tempismo, però, non è impossibile farsi lasciare un contatto mail e avere l’occasione di inviare il proprio portfolio.

pxb_2698664_97fda9cb3113dc97b01a944ce6d4edfb.jpg

Cerca dei maestri. Insegna quello che sai

Chiunque abbia lavorato o lavori nella creatività può confermartelo: a volte si impara più da un singolo maestro che da anni di studio sui libri. Non avere paura, quindi, di contattare gli autori di maggiore esperienza, di seguire le loro masterclass e le lezioni agli eventi dal vivo e online: molte di queste sono gratuite, in streaming o su YouTube, ma spesso di tengono anche live durante le principali rassegne cinematografiche. Non temere di fare domande e considera prezioso il tempo che qualcuno investe a spiegarti o a insegnarti qualcosa. Al contempo, se tu stesso hai imparato un concetto/un trucco/un segreto del mestiere che pensi possa essere di aiuto agli altri filmmaker… mettilo a disposizione! Non serve aprire chissà che strumenti di divulgazione: basta anche solo un blog, come il nostro, o una pagina social. Vedrai che i colleghi ti ringrazieranno!

pxb_2125547_cffe46c95d700d99be5ecace49e25556.jpg

Confida nel “networking”

Ovvero: resta in contatto con più persone possibili, soprattutto con amici e colleghi che fanno il tuo stesso lavoro. Non sai mai quando un vecchio compagno della scuola di cinema ti chiamerà per dirti: «Ehi, sei libero questa estate? Ho un lavoro in cui mi hanno coinvolto che potrebbe interessarti». Le opportunità non piovono dall’alto, è vero, ma è più facile essere coinvolti stando dentro agli ambienti in cui le cose succedono. Non dimenticare anche di mostrarti interessato e di supportare il lavoro dei colleghi. Hai un amico che sta girando un cortometraggio indipendente? Usa i tuoi social, ma anche il passaparola, per aiutarlo a cercare cast e crew; se serve, poi, offrigli anche una mano sul suo set. Quando il film è finito, aiuta a divulgare il suo lavoro attraverso i tuoi canali. E se vince qualche premio a un festival cinematografico, mostrati sinceramente contento per lui: qui noi la pensiamo così, la vittoria di un piccolo film indipendente è la vittoria di tutti.

 

A proposito, non dimenticare di seguire (e magari frequentare) i festival del cinema, indie e non: è qui che conoscerai altri autori come te oppure filmmaker di maggiore successo. Inoltre, ricordati che è importante restare aggiornato sulle nuove pellicole che escono in sala, in streaming ma anche su quelle che non trovano distribuzione: pensaci, che regista è uno che vede solo i suoi film?

In bocca al lupo per il tuo futuro sul set, speriamo che questi consigli ti siano stati utili. Se hai un'idea che vuoi trasformare in un film, se ti serve aiuto per terminare riprese e montaggio, se vuoi qualche consiglio per la promozione del tuo lavoro... puoi contattarci! Parliamone tra professionisti dell'audiovisivo.


DISCLAIMER
Piano9 è un'associazione di promozione sociale che opera nel settore della promozione audiovisiva, rivolgendo i propri servizi ai propri soci/tesserati. Le entrate, che consentono il sostentamento dell’associazione ed il corretto svolgimento delle proprie attività, sono costituite in buona parte dalle quote di tesseramento dei soci.


facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube
whatsapp
messenger
Come creare un sito web con Flazio